Gioco e interazione

Vivere creativamente il tempo con i bambini

A due anni, il bambino sa già esprimersi abbastanza bene ed è in grado di partecipare attivamente a tutte le attività che gli proponiamo. Ci segue e ci osserva, vuole fare quello che vede ed è attirato da moltissimi giochi. Passare delle ore con un figlio è bello ma faticoso se non si prova a farsi venire in mente attività piacevoli. Certamente è giusto lasciare anche che il bimbo si diverta per conto suo con i giochi, ma soprattutto se si lavora tanto e il tempo insieme non è molto, serve proprio stare un po’ insieme a giocare.

GIOCARE A CASA
Che facciamo papà? Mamma vieni qui a giocare ? I Bimbi quando si annoiano ci chiedono di stre con oro, di fare qualcosa.. Ecco alcune ideee di cosa fare in casa per stare in allegria. Una volta oraganizzate e proposte alcune attività, saranno poi i nostri figli a chiederci di ripeterle, se el trovano gradevoli.

1. Con dei fogli colorati (alla Lidl spesso si trovano blocchi di carta di tutti i colori) si possono costruire barchette e aerei.

2. Con un pò di tempo a disposizione, nelle giornate di pioggia, è bello preparare insieme disegni su cartoncini e poi fare un  memory  o la tombola personalizzati.

3. Si possono preparare palloncini di tutte le dimensioni e anche piccole sculture, spade, cuori, fiori con palloncini specifici. Curiosando un pò sul sito www.comefare.com  ci sono anche dei video lezioni per la realizzazione di tante forme.

4. Si può usare il didò o la pasta di sale per fare belle figure, oppure si può colorare o pitturare con gli acquerelli e  comprare dei grembiulini plastificati (che si trovano facilmente all'Ikea,www.Ikea.it) per evitare che i bimbi si sporchino troppo.

5. Con dei tatuaggi si crea un ambiente di festa e con trucchi specifici i volti dei nostri bimbi si trasformano in farfalle, gattini, topolini.

6. Bastano carta e penna e fantasia per realizzare fantasiose e divertenti cacce al tesoro. Bigliettini numerati e oggetti da trovare in diversi posti rallegrano tanto. Piccoli regalini come tesoro si possono prendere tra i giocattolini dimenticati, ma a volte può anche bastare un cioccolatino e delle carammelline.

 7. Riparare i giochi, con una colla adatta sistemare una macchinetta, o una costruzione, o un pezzo di una casetta, o una gamba di un pupazzetto è utile ed educativo perchè insegna ad aggiustare tante cose e a non fare drammi nè a buttare se un oggetto si è rotto.

 GIOCARE AL MARE
Al mare è divertente stare; non mancano i divertimenti tra i tuffi, le nuotate e i giochi sulla sabbia. Ma per attendere il momento del bagno o per  intervallare le varie attività può essere utile munirsi di gessetti o pennarelli e matite colorate, per scrivere sui sassi, disegnare su lavagnette apposite ooppure giocare con le carte. Esiste il gioco UNO, anche nella versione per i più piccoli, che si trova in tutti i negozi di giochi, ma anche nei supermercati oramai, e che è facile e con l'aiuto degli adulti stimola molto l'interesse.

 GIOCARE IN CUCINA
Mentre mamma e papà cucinano, per non ritrovarsi i piccoli tra i piedi, con capricci e lagne, è bene farli partecipare, così da calmare il loro bisogno di attenzione quando noi ci dedichiamo a cose che loro sentono lontane. Se è piacevole preparare la cena, a maggior ragione può entusiasmare pensare a qualcosa che è proprio adatto ai bambini.

Si possono preparare le pop corn con un' apposita macchinetta, che le spruzza fuori in modo simpatico e ogni merenda diventa un momento di festa. Su www.twenga.it ve n'è un'ampia scelta (vedi nella categoria elettrodomosteci- macchina per le pop-corn Ariete, Tefal e altre).

Manipolare la farina con impasti per la pizza e poi cuocerle o nel forno di casa nel fornetto, per simulare una vera pizza a legna, fa divertire e poi come premio si gusta un’ottima pizza. Noi abbiamo il fornetto G3  Ferrari, da diversi anni e siamo soddisfattissimi (lo si trova su www.shopping.kelkoo.it)

Con una yogurtiera è facile preparare ottimi yogurt bianchi a cui si può aggiungere frutta fresca o marmellata. e per i bimbi è curioso vedere che un vasetto di yogurt, mescolato con del latte, in alcune ore diventa tutto yogurt. C'è uan sorta di magia che facilmente si trasmette. Io ho usato sempre la yogurtiera Girmi, con 7 vasetti, che è comoda e conveniente, perchè costa molto poco. Su www.twenga.it viene descritta sia questa che altri modelli.

Insomma, un pò di fantasia e la giornata passa meglio. Riguardo il giocare in cucina, mi è capitato di sfogliare un testo "In cucina con i nostri bambini" di F. Buglioni e M. Gallorini  che è  ricco di esperienze e ricette, Franco Angeli (www.ibs.it)  e che segnala  con enfasi l'importanza di coinvolgere i bambini fin dai primi momenti. Il premio per il bambino che ha cucinato con un adulto è la gioia per il risultato raggiunto, per essere stato coinvolto in un’attività utile e importante: una soddisfazione che aiuta il bimbo ad acquisire fiducia in se stesso.

 
 

Altre pagine