Sostegno alla genitorialità

E' utile farsi consiliare.

Anche se ci fa male quello che gli altri ci dicono e notano, bisogna cercare di esaminare bene quello che non va nella coppia e nella famiglia per cercare di risolvere eventuali problemi che ci sono nei bambini. Bisogna saper ascoltare e provare ad apportare qualche modifica nel nostro sistema di comportamenti. Non basta voler bene ai propri figli o dedicare tanto tempo a loro, con l'obiettivo di educarli e guidarli, per assicurarsi che tutto fili liscio. Per motivi diversi è possibile che sia stato trascurato qualcosa di importante. E a volte quello che a noi sembra giusto, non è è adatto ai nostri figli.

Per quanto senso di responsabilità si possa avere, in alcune circostanze si sbaglia comunque.

Certo anche circostanze esterne determinano difficoltà nei nostri bambini o ragazzi, ma siamo poi noi genitori a trasmettere autostima o a stimolarli affinchè risolvano quello che non va.

Confronti e opinioni dirette sono preziosissime, così come è bene avere sempre a disposizione dei grandi manuali su cui attingere per qualsiasi dubbio.

 A proposito della crescita, mi vengono da segnalare i seguenti che sono qui nella mia libreria e che ritengo grandi risorse:

Giovanni Bollea, Genitori maestri di felicità, Feltrinelli (www.ibs.it).

Asha Phillips, I no che aiutano a crescere, Feltrinelli (www.ibs.it).

Betteleheim  Un genitore quasi perfetto, Feltrinelli (www.lafeltrinelli.it).

Thomas Gordon, Genitori efficaci, La Meridiana (www.ibs.it)

  

Che altro suggeriresti?

Altre pagine