Avere un bambino

Avere un bambino: cos'è una scelta consapevole
Diventare mamma e papà, comporta l’idea che ci si deve dar da fare per essere migliori, per offrire a nostro figlio il meglio di noi stessi. E’ per questo che bisogna tirare fuori tutte le nostre risorse per poter affrontare gli impegni che ora diventano prioritari.
In queste pagine verrà messo l’accento su cosa scatta dentro una persona quando fa la scelta di mettere al mondo un figlio e sui cambiamenti che questo comporta soprattutto a livello di buone intenzioni e voglia di mettersi alla prova per esercitare al meglio i propri ruoli. In pratica, molte energie occorrono, ma non si nasce già esperti, si può migliorare ed essere più competenti.

Consapevolezza, autostima e autonomia: ecco qualità che ci permettono di crescere insieme ai nostri figli

A tal proposito mi torna in mente una frase letta in un testo di Jesper Juul, La famiglia competente, edizioni Urra: dobbiamo imparare a conoscere i nostri figli, a conoscere noi stessi nelle vesti dei genitori. Su www.lafeltrinelli.it il libro si può acquistare.
I bambini non hanno bisogno di genitori perfetti, con sole certezze, ma di esseri umani autentici, sempre pronti ad imparare e a crescere. Le famiglie competenti sono quelle che utilizzano energie comuni, in quanto entrambe i partner si assumono la responsabilità delle proprie vite.

Assumersi la responsabilità di se stessi che significa?
Vuol dire iniziare a fare alcune riflessioni:
- chi sono io, cosa voglio essere?
- Come voglio educare i miei figli?
- Quali sono i valori in cui credo?
- Come programmare tempo libero e lavoro?
- Che rapporto voglio avere con la famiglia?
 

Possono partire percorsi di indagine su di sé. Le discussioni a forum specifici e che ci sembrano vicini alle nostre riflessioni, le serate con amici a scambiarsi opinioni sulla vita, gli incontri in parrocchia per chi crede, o ancora la partecipazione a cineforum e ad attività che risvegliano i nostri interessi, sono tutte occasioni per esplorare il nostro intimo e per far emergere qualità utili affrontare il cambiamento della genitorialità.

Iniziamo a correggere i vizi
Se si hanno problemi legati al fumo, all’alcool, o semplici disturbi con il cibo è il momento di cambiare.
Alcuni testi richiamano l’attenzione sulla capacità che si ha di decidere di liberarsi di una schiavitù.
Si può abolire brutte abitudini e ripristinare dei comportamenti più sani, se si fanno i passi giusti.

Carr Allen, E’ facile smettere di fumare se sai come farlo, Raffaello Cortina Editore

Carr Allen, E’ facile controllare il peso sai come farlo Raffaello, Cortina Editore

Carr Allen, E’ facile controllare l’alcool se sai come farlo Raffaello, Cortina Editore

Su  www.ibs.it  si può vedere una breve recensione di tutti e volendo si possono ordinare.

E’ il momento delle buone intenzioni.
Proviamoci a formulare dei propositi giornalieri e facciamo una lista di quello che sarebbe bene tenere sotto controllo.
Quando mi sono trovata a gestire mie problematiche o quelle di persone che ho seguito nel mio lavoro di psicoterapeuta, ho notato che è importante un lavoro pianificato, fatto di propositi e obiettivi chiari. In tal modo si ha uno stimolo a fare progressi soprattutto se si ha l’interesse a ottenere dei vantaggi personale. Cosa c’è di più bello che migliorare per avere più buone qualità per i membri della nostra famiglia’?
Un figlio si merita il meglio. Diamoci da fare.
Per un progetto grande tante sono le possibilità per fare bene.

Tu che cosa hai fatto di buono quando hai deciso di avere un figlio?

E’ anche il momento adatto per mantenere traccia di quello che capita.
Che ne dite di appuntare e scrivere quello che succede? Un diario delle emozioni.
Ricordo di aver iniziato a scrivere i primi sentimenti legati al pensiero di essere mamma. Sebbene lo volessi tanto, ho dovuto aspettare un po’. E scrivere mi è servito per eliminare un po’ di tensione. Poi ho preparato un quaderno per appuntare quello che succedeva in gravidanza e poi ho seguito a parlare della nascita.

E poi magari con i nostri scritti possiamo farne un e-book.

Altre pagine